Torta farcita con confettura di mirtilli

Torta farcita ottima per merenda o colazione!!
1,5 h
media
Dosi per 10 persone
INGREDIENTI
2 uova intere
1 tuorlo
220 gr di zucchero
140 gr di burro 
250 gr di ricotta
scorza grattugiata di un limone e mezzo
1 bustina di lievito
450 gr di farina 
450 gr di confettura di mirtilli 
60 gr di mirtilli freschi

di Giusy Pietrangeli

PREPARAZIONE
Lavorate il burro con lo zucchero e la scorza di limone.
Aggiungete  le uova e poi la ricotta, continuante a lavorare con la frusta elettrica. Infine unite la farina e il lievito setacciati. Versate l’impasto sul piano di lavoro spolverizzato di farina e formate un panetto, avvolgetelo con pellicola e lasciatelo riposare in frigo per un’ora.
Imburrate e infarinate una tortiera del diametro di 27/28 cm.

Accendete il forno a 180°. 

Dividete il panetto in cinque parti uguali, ottenendo così cinque panetti del peso di circa 250 gr.

Iniziate a stendere il primo panetto con il mattarello, formate un disco della grandezza della teglia.
Ponete il primo disco di sfoglia nella teglia, metteteci due cucchiai di confettura di mirtilli. 
Stendete il secondo disco e farcite di nuovo con confettura, proseguite così con il terzo e quarto disco.
Prendete il quinto panetto, lasciatene un pò  da parte per fare le strisce, con il rimanente impasto formate un cordone e ponetelo intorno alla torta premete delicatamente in modo che tutti i dischi si uniscano.
Stendete l’ultimo strato di confettura, mettete i mirtilli freschi e decorate con le striscioline.
Infornate per 1 ora circa.

Se a metà cottura vedete che scurisce copritela con carta forno e proseguite la cottura.

LE VARIANTI DEL TIMO

La farcitura può essere sostituita con la nostra confettura bio ai lamponi!

Ti è piaciuto l'articolo? Possiamo inviarti gli articoli più richiesti?
Giusy Pietrangeli

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile!

Sbriciolata ai lamponi aromatizzata al timo

Semplicissima da preparare, ci vogliono davvero pochissimi passaggi e poi è possibile farcirla a vostro piacimento
50′
facile
Dosi per 10 persone

INGREDIENTI

350 gr di farina
110 gr di burro
120 gr di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
2 uova
320 gr di marmellata ai lamponi Az. Agricola Pietrangeli
Timo fresco
Zucchero a velo


di Giusy Pietrangeli

PREPARAZIONE

In un robot lavorare a crema il burro con lo zucchero, aggiungere poi le uova, la farina, il lievito e il timo.

Azionare il robot formando così un impasto sbricioloso.

Imburrate e infarinate una tortiera a cerniera e sbriciolate metà dell’impasto sul fondo, versate poi sullo stesso la marmellata ai lamponi Azienda Agricola Pietrangeli e ricoprire con l’altra metà dell’impasto sbriciolato.

Infornare a 180° per circa 40 minuti.

Servite con un’abbondante spolverata di zucchero a velo.

 
LE VARIANTI DEL TIMO

Come vi ho già detto prima potete farcirla con la confettura che più vi piace…more, fragole,frutti di bosco….

Ti è piaciuto l'articolo? Possiamo inviarti gli articoli più richiesti?
Giusy Pietrangeli

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile!

Crostata con confettura di albicocche e ricotta

Ideale a colazione e merenda, un dolce semplice, ma con un ripieno goloso ….da leccarsi i baffi!
45′
Facile
Dosi per 10 persone

INGREDIENTI
Ingredienti:
500 gr di Pasta Frolla
250 gr di confettura di Albicocche
250 gr di Ricotta
50 gr di Zucchero a velo


di Giusy Pietrangeli

PREPARAZIONE
Procedimento:
Con l’aiuto di un mattarello Stendete un cerchio di pasta frolla sulla spianatoia infarinata e rivestite uno stampo per crostate da 24 centimetri di diametro, togliere la pasta in eccesso che userete poi per le strisce.
Bucherellate con una forchetta la base di pasta frolla, versate metà della confettura di albicocche poi la ricotta e nuovamente la confettura.
Ricoprire con le strisce messe da parte e infornate a 180° per 30/40 minuti circa.
A cottura ultimata tirate fuori dal forno e lasciate raffreddare prima di toglierla dallo stampo.
LE VARIANTI DEL TIMO
Potete anche sostituire la confettura di albicocche con una di vostro gradimento!
Ti è piaciuto l'articolo? Possiamo inviarti gli articoli più richiesti?
Giusy Pietrangeli

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile!