Tiramisù alle fragole

Il Re dei dolci al cucchiaio
30'
facile
Dosi per 10 persone
INGREDIENTI

Per la crema:
500 gr di mascarpone
5 cucchiai di zucchero
5 uova
caffè
pavesini
cointreau
4 arance
1 limone
500 gr. di fragole
Cioccolato bianco per la decorazione

di Giusy Pietrangeli

PREPARAZIONE

Spremere le arance ed i limoni, tagliare a pezzetti le fragole e metterle a macerare in mezzo al succo dei due agrumi.
Preparare la crema:
Montare a neve il bianco delle uova.

Sbattere i rossi con lo zucchero  aggiungere il mascarpone e  il cointreau.
Infine aggiungere gli albumi montati precedentemente.

Laviamo ora le fragole dalla marinatura in modo da poterci inzuppare i pavesini.
Mettere le fragole all’interno della crema e procedere alternando uno strato di pavesini inzuppati ad uno di crema con le fragole.
Lasciare in frigo per almeno due ore e guarnire con scaglie di cioccolato bianco.

LE VARIANTI DEL TIMO

Potete sostituire le fragole con i lamponi Bio Pietrangeli!

Ti è piaciuto l'articolo? Possiamo inviarti gli articoli più richiesti?
Giusy Pietrangeli

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile!

Sbriciolata alle fragole

Dolce fresco e primaverile!
45′
facile
Dosi per 12 persone

INGREDIENTI

Per la pasta frolla:
300 gr di farina
100 gr di burro freddo
1 uovo
1 bustina di vanillina in polvere
100 gr di zucchero
8 gr di lievito per dolci

Per il ripieno:
500 gr di fragole
250 gr di panna liquida
250 gr di latte
100 gr di zucchero
15 gr di farina
15 gr di fecola
4 tuorli


di Giusy Pietrangeli

PREPARAZIONE

Per prima cosa lavate e pulite le fragole e tagliatele a piccoli pezzi. Conditele con un cucchiaino di zucchero e lasciatele da parte.

Passiamo ora alla preparazione della crema:
Scaldate in un pentolino latte e panna senza portare a ebollizione. In un’altra pentola con il fondo spesso e fuori dal fuoco, mettete farina, fecola, zucchero e tuorli e mescolate.

Aggiungete a filo un pò di latte e panna caldi e amalgamate bene, quindi aggiungete tutto il resto del latte e panna. Ponete il pentolino sul fuoco a fiamma bassa e sempre mescolando fate cuocere fino a che la crema non si addensa. Lasciate raffreddare, quindi mettete la crema in un piatto fondo e copritela con della pellicola trasparente  facendola aderire alla crema.

Ora iniziate con l’impastare la frolla:
unite farina, lievito, vanillina e zucchero. Aggiungete il burro a pezzetti e cominciate a lavorare l’impasto con la punta delle dita fino a formare un composto a briciole. Aggiungete l’uovo e continuate a lavorare rapidamente, sempre mantenendo l’impasto a briciole.

Prendete una tortiera a gancio di circa 22 cm di diametro, imburratela e infarinatela sul fondo e sui bordi.
Ricoprite il fondo con 2/3 del composto a briciole di pasta frolla. Compattatelo leggermente, ricoprire con uno strato con metà delle fragole ben scolate,quindi versateci sopra la crema e terminate con l’altra metà delle fragole.
Ricoprite il tutto con la restante pasta sbriciolata e infornate per circa 45 minuti a 190 °C in forno statico.

Una volta raffreddata spolverizzate la sbriciolata di fragole con lo zucchero a velo. 

LE VARIANTI DEL TIMO
Ti è piaciuto l'articolo? Possiamo inviarti gli articoli più richiesti?
Giusy Pietrangeli

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile!

Torta cioccolato e lamponi

Così buona da chiederne di più!
50′
facile
Dosi per 10 persone

INGREDIENTI

80 gr di zucchero
125 gr di mandorle tritate
2 uova
35 gr di cioccolato
25 gr di cacao in polvere
25 gr di farina
60 gr di burro
35 gr di lamponi


di Giusy Pietrangeli

PREPARAZIONE

Fare bollire 50 ml di acqua con lo zucchero. Togliare dal fuoco, unire le mandorle tritate mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Lasciare riposare in frigo per almeno 1 ora.

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, nel frattempo riprendere la pasta di mandorle dal frigo e lavorandola unire un uovo alla volta, poi il cioccolato ormai fuso, la farina e il cacao e mescolare, infine aggiungere il burro fuso e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versarlo in uno stampo tondo, disponete poi i lamponi (lavati e asciugati) in modo uniforme su tutta la superficie della torta.

Cuocere in forno a 180° per 35/40 Minuti

 
LE VARIANTI DEL TIMO

I lamponi sono di nostra produzione, ovviamente biologici. Al posto dei lamponi potete usare anche le fragole.

Ti è piaciuto l'articolo? Possiamo inviarti gli articoli più richiesti?
Giusy Pietrangeli

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile!

Crostata di fragole con crema allo yogurt

Le fragole biologiche di nostra produzione unite alla freschezza dello yogurt
45′
Facile
Dosi per 10 persone

INGREDIENTI

PER LA FROLLA:
100gr di burro a temperatura ambiente
60 gr di zucchero a velo
15 gr di miele di acacia
30 gr di tuorlo
Scorza di limone grattugiata
170 gr di farina
Sale
Foglie di menta per decorare

CREMA ALLO YOGURT:
200 gr di yogurt bianco intero
30 gr di zucchero a velo
200 ml di panna fresca
200 gr di fragole fresche

PREPARAZIONE
Lavorate il burro a pomata con lo zucchero a velo e il miele.
Aggiungete i tuorli uno alla volta, appena il composto risulterà amalgamato e cremoso, salate.
Setacciate la farina e aggiungetela al composto.
Formate un mattoncino che avvolgerete in una pellicola riponendola in frigorifero per 30 minuti.
Accendete il forno a 160°.
Stendete la frolla in una teglia per crostate, bucherellate con una forchetta il fondo, infornate per circa 20 minuti, sfornate e lasciate raffreddare.
Montate, intanto, la panna ben fredda in una terrina, unite lentamente lo yogurt e lo zucchero a velo, mescolando dolcemente fino ad ottenere una crema vellutata.
Versate la crema sul fondo della crostata e distribuite le fragole, tagliate a metà, a ventaglio su tutta la superficie.
Decorate con qualche foglia di menta.
LE VARIANTI DEL TIMO
Lo yogurt può essere sostituito da una profumata crema pasticciera
Ti è piaciuto l'articolo? Possiamo inviarti gli articoli più richiesti?
Giusy Pietrangeli

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile!